Dirette con Editori

In Diretta con gli Editori: Wojtek Edizioni

Eduardo Savarese per la rubrica In Diretta con gli Editori, racconta la produzione editoriale della casa editrice Wojtek Edizioni in diretta video nel gruppo Facebook Book Advisor e risponde alle domande dei lettori. La presentazione è moderata da Antonello Saiz della libreria Diari di Bordo di Parma.

Diretta del 18 settembre 2020.

https://www.facebook.com/antonello.saiz/videos/10224904150979692

Link alla diretta nel gruppo Book Advisor qui

Wojtek Edizioni: la casa editrice

Wojtek Edizioni è una casa editrice indipendente fondata a Pomigliano d’Arco nel 2018 da Lucio Leone, Ciro Marino e Antonio Corduas. Tra il 2019 e il 2020 hanno aderito al gruppo Alfredo Zucchi, Anna Di Gioia e Eduardo Savarese.

La casa editrice ha due collane: la prima, Orso Bruno, è dedicata alla narrativa italiana contemporanea e ha esordito con Gli affetti provvisori di Anna Adornato, arricchendosi poi dei testi di Emanuela Cocco, Davide Morganti, Eduardo Savarese, Mirko Floria, Luca Mignola, Alfredo Palomba, Salvatore d’Ascia, Sergio Gilles Lacavalla; la seconda, Orso Nero, accoglie la narrativa straniera e si apre con Il circo di Miranda Mellis e le opere di Stephen Gregory e Gilda Manso, tradotti da Monica Pezzella e Antonella Di Nobile.

Wojtek è il nome dell’orso bruno siriano adottato dalla XXII Compagnia di rifornimento dell’artiglieria nel Corpo polacco, durante i preparativi della battaglia di Cassino. Wojtek, simbolo della resistenza polacca durante la Seconda guerra mondiale, è allora il “guerriero sorridente”, attento ai nuovi lettori, ai lettori in cerca di tracce di esplorazione consapevole dei modi e dei ritmi della narrazione, e pronto a spingersi persino nei luoghi in cui nessun libro è mai stato, intercettando visioni del e dal presente, con i linguaggi più diversi. Wojtek guarda anche agli ambienti delle avanguardie letterarie, le riviste online, perché è lì che spesso si annida lo sguardo più radicale. La casa editrice propone narrativa “non di genere” e intende tale formula in senso inclusivo e di apertura rispetto ad ambienti e a letterature inesplorate o solo parzialmente esplorate dall’editoria italiana, evitando dunque qualunque approccio mainstream. Wojtek vuole così intercettare – come davanti a una radio clandestina del secondo conflitto mondiale – le narrazioni capaci di decodificare, in piena libertà di concezione e realizzazione, quanto sta realmente accadendo a lato, dietro e oltre rappresentazioni rassicuranti e parole ovvie.

.
Mostra di più

Redazione

Redazione della pagina web www.thebookadvisor.it

Articoli correlati

Back to top button