Dream Book

“Melodia per anime spezzate” di Sara Carli: recensione libro

Le situazioni, a volte, non sono come sembrano. La verità spesso si nasconde dietro labbra ostinate al silenzio, come se fosse rassicurante, una sorta di garanzia per la propria stabilità, per non crollare dinanzi ai rimorsi, alla coscienza. Parlare è sempre la cosa migliore e dire la verità è la cosa giusta.

Pensieri e silenzi

All’inizio potrebbe essere difficile o complicato liberarsi di qualcosa che attanaglia pensieri e anima. Per non finire nel tritacarne emotivo si mette tutto a tacere, ma arriva un momento in cui qualcosa esplode dentro. Non si riesce a controllare il proprio tormento,  quindi l’unica strada da prendere è quella di sciorinare parole, dire la verità, avere un dialogo, un confronto per capire come risolvere l’inghippo che si è creato per un preciso motivo. Spesso quell’inghippo è irrilevante ma, accumulato ad altri insignificanti, diventa predominante e non si riesce più a trovare uno sbocco d’aria. Allora, tutto riemerge con forza, quella che ti mette al tappeto inchiodandoti alle tue responsabilità. Certo, si sbaglia. Tutti sbagliamo, sbagliare è normale. Gli sbagli però ci permettono di capirci, di evitare altri errori dello stesso tipo. Ci consentono anche di ascoltarci per decifrare l’intimo marasma che aggredisce l’umore mandando in frantumi la quotidianità.

Melodie per anime spezzate

Nel romanzo Melodie per anime spezzate di Sara Carli molte verità vengono taciute. Verità che parlano e martellano i protagonisti attraverso comportamenti forzati,  sbagliati, eccessivi. Ognuno dei giovani protagonisti conosce il motivo e ne rimanda il faccia a faccia per paura. Girarci attorno o temporeggiare, però, porta altri problemi che ingigantiscono situazioni scomode. Tutto ruota attorno a emozioni, avventure, palpiti che trasudano insicurezze, fragilità, debolezze e passione. Tanta passione, quella per l’arte in tutte le sue forme espressive, e quella che fa luccicare gli occhi per amore. Il viaggio nella melodia dei sentimenti che, quando li ascolti, butta giù le maschere portando a galla verità. E tutto sembra roba del passato, un nuovo inizio, un racconto che ha bisogno di parole da dire e da ascoltare.

Fresco ed originale lo stile narrativo del romanzo. La scrittrice apre le porte dell’anima di quei ragazzi che sono in cerca di successo, e si impegnano perché hanno studiato per questo, lo hanno fatto in un’Accademia. Il profilo psicologico di alcuni di loro è sorprendente. Vai avanti nella lettura senza badare al numero delle pagine. Non ci sono buchi neri, non cadi nella noia ed i numerosi colpi di scena sono dei veri fuochi d’artificio in cui senti tutta la melodia delle emozioni.

“Melodia per anime spezzate” di Sara Carli, Edizioni Brè. Dream Book.

.
Mostra di più

Lucia Accoto

Lucia Accoto. Giornalista pubblicista, autrice e conduttrice di programmi Tv. Ho la passione per i libri, lo stile, la scrittura e la cronaca nera. I libri mi accolgono sempre come una signora, posandomi sulle spalle uno scialle di titoli e di emozioni.

Articoli correlati

Back to top button