Libri da Leggere

“Zodiaco Street Food” di Heman Zed: recensione libro

Romeo Marconato un tempo era l’autista della Mala del Brenta. Guidava un vecchio FIAT 639, che nessuno degli altri scagnozzi sapeva portare. Ritiratosi, ha investito soprattutto nel settore del food. Soldi facili e veloci, con una serie di chioschi di panini luridi nel padovano. Meno soldi, ma sicuri. «Il Marconato, qua, ha deciso di farsi puzzare le mani di salame e caciotta per tutta la vita! Cosa dite? Glielo lasciamo il giro delle sopresse?» aveva detto ridendo il boss al resto della banda.

E panini furono. Zodiaco street food, li ha chiamati. Il business è ai limiti della legalità, anzi spesso la supera, soprattutto quando spesso e volentieri si finisce nella contraffazione alimentare. Ogni chiosco ha il nome di un segno zodiacale e il franchising prevede di prendere da Marconato anche forniture e annessi e connessi. Dodici FIAT Ducato a tre assi, posizionati nei posti strategici lungo la statale 516, da Padova fino alla laguna veneta. Il più bello, il Leone, per lo sfaticato e drogato e problematico figlio MorenoLa famiglia di Romeo non è proprio quella che si definirebbe da Mulino Bianco. Una moglie insopportabile con la quale litiga sempre, il figlio che insomma ha i suoi bei problemi… però gli affari vanno bene e lui non si puo’ proprio lamentare. Il passato e’ alle spalle. 

A un certo punto, la sua strada si incrocia con quella di Larisa Morozova. Anzi, Capitano Morozova dell’ex Urss, per essere precisi. Il KBG l’ha spedita come spia per adescare italiani e lei, esperta di arti marziali e donna affascinante, sa bene come usare le sue armi. Ma quando la Guerra Fredda e l’Unione sovietica spariscono, a lei non resta altro da fare che morire, almeno sulla carta, e trasferirsi in un altro paese. Italia, Venezia. Fa la cameriera in albergo ora, Larisa, ma la sua vita precedente è davvero difficile da nascondere.

A questi personaggi già abbastanza strambi, si aggiungono gli scagnozzi di Marconato, Sabbia e Carletto, e due strampalati autori televisivi della Tv svizzera scoglionati e a corto di idee, che per risollevare le sorti del programma televisivo The Simple Cook, con lo chef semplice e gustoso, Ruggero Vitiello, si inventano uno scontro all’ultima portata, proprio con il re dei chioschi dei panini luridi Marconato.

Come finirà, quando gli eventi prenderanno una piega inaspettata, quando il passato bussa alla porta, e con lui un bel malloppo di lingotti d’oro dimenticati ?

Il nuovo romanzo di Heman Zed sembra un riuscito film dei fratelli Coen, ambientato tra Padova e Venezia.  Si legge con gusto e entusiasmo, proprio come uno dei famigerati paninazzi preparati da Romeo Marconato.

La scrittura di Heman Zed sa essere divertente e pungente, scanzonata come un’uscita in compagnia tra amici, tra fiumi di alcol.  “Un noir sghembo, da lasciarci i polmoni a forza di ridere”, secondo le parole dei ragazzi della Neo Edizioni, con le quali non si può che essere d’accordo. D’altra parte Zed non è certo uno scrittore alle prime armi. Alle spalle ha già parecchi romanzi: nato a Padova nel 67, dal 2007 ha pubblicato romanzi e racconti per Il Maestrale, Guanda e altre case editrici. 

La struttura del romanzo è serrata, piena di ritmo. I dialoghi divertenti, tipo film di Tarantino in veneziano, con il protagonista Marconato che parla in dialetto. E così, tra un colpo di scena e un imprevisto, il romanzo si lascia leggere con grande piacere, con molte risate e alla fine anche qualche lacrima.

I personaggi sembrano pronti per un film, e nel complesso si apprezzano non solo i protagonisti, ma anche le figure sullo sfondo, come il giovane e problematico figlio Moreno, con i suoi problemi di droghe, allucinogeni e il recupero di un difficile rapporto con il padre. Romeo Marconato, figura dalla personalità sorprendente, solo a prima vista burbero e superficiale, in fondo uomo rude ma di gran cuore. Proprio un bel personaggio, al quale non ci si può che affezionare.

“Zodiaco Street Food” di Heman Zed, Neo Edizioni. Libri da Leggere.

.
Mostra di più
Back to top button